Esercizi di stile, Einaudi, traduzione di Umberto Eco, 1983

Wow…il mio primo post!

Questo blog nasce dalla libera ispirazione al libro di Raymond Queneau . Questa raccolta di scritti mi ha portato a pensare che esistono infiniti modi per descrivere qualsiasi cosa, dipende solo dall’atmosfera che si vuole creare e dal messaggio che si vuole dare. Nessun limite quindi al pensiero e alla creatività. Basti pensare che tutto il libro si snoda attraverso la descrizione di un semplice fatto: a bordo di un autobus, a mezzogiorno, un uomo si lamenta per le spinte e la folla. Appena può si siede. Più tardi, racconta il tutto ad un amico, che gli dice di mettere un bottone sul suo soprabito.

E da questo ne sono nate 99 diverse rappresentazioni.

Tutto (?!) qui.

Annunci