Il grande, grandissimo Mario BregaA.A.A: a tutti i romani afflitti dal fattore “sc”, ovvero quella innata incapacità di pronunciare correttamente la lettera C, da cui discendono: sciao, scioè, amisci, scialda, riscerca, codisce, sosciologia…e potrei continuare tranquillamente ancora per una descina di righe…HO TROVATO LA SOLUZIONE!

Trattasi di un piccolo artefizio, suggeritomi da un amico sisciliano che dopo un serio corso di dizione ha completamente perso il suo accento. Basta pronunciare una piccola T, prima della consonante incriminata.

Io tci sto provando, anche se per ora i risultati sono davvero poco soddisfatcenti

Annunci