Archivio degli articoli con tag: Berlusconi

Avrei tante cose da raccontare in quest’anno di silenzio…ma una cosa mi preme postare più delle altre, anche per riprendere la mano sul mio adorato blog. Oggi sulla mia pagina di feisbuc campeggiava un video del grande re elio che con la sua geniale ironia, riassume in due minuti e in poche note tutto quello che si può dire su quest’ultimo simpatico fatto di cronaca che coinvolge il sempre pimpante presidente del consiglio del nostro paese. E quindi, senza aggiungere altro, lo posto qui.

 

Annunci


…ma il Ministero delle Comunicazioni dove è finito? E soprattutto…cos’è il Ministero della SEMPLIFICAZIONE?!

…buio in sala, inizia lo spettacolo.

L’assenza di Silvio dal mondo delle gaffe, in effetti, iniziava a suonarmi strana…ed ecco che OPLA’ il nostro mago merlino preferito ne tira fuori un’altra delle sue, che forse fa il paio con il simpatico epiteto con cui definì gli elettori che non gli avrebbero accordato la loro fiducia…ma poi vanne a scegliere una, sono belle tutte!

“Chi non ha posto fisso sposi un milionario”. Ecco fatto. Risolto il problema della precarietà lavorativa di tutta la nostra generazione.
Ma poi, dico io, ci voleva tanto? Alla fine le nostre mamme non ce lo hanno sempre detto? Che ci fai con una laurea ed un percorso professionale un po’ sghembo ma frutto solo delle tue forze, se puoi avere una casa grande e bella, una governante, due cameriere, un’autista? (Bene che mi fermi, altrimenti ripenso al problema delle vocali…).

E visto che noi saremo pure dei precari, ma forse questa condizione ha sviluppato un forte senso creativo, ecco la prima risposta al serrato e più che credibile programma del Popolo delle Libertà, gentilmente offerta da Gli Imbucati e dal blog sposeropiersilvio.

Sposerò un miliardario!

E per chi lo voglia prendere alla lettera, è bene iniziare da qui.

Quando ero piccola cantavo le sue canzoni a squarciagola. Piano piano la sua vena artistica è andata spegnendosi…fino a scomparire, ma non senza aver intristito tutto il Circo Massimo, quel giugno 2001. Ma questa sera, durante la trasmissione dell’ammiccante-malizioso Piroso (e scusate se è poco, ho fatto pure la rima), ho scoperto che Antonello Venditti ancora riesce a stupirmi: fa un’imitazione di Berlusconi davvero perfetta…